La sindaca Raggi riceve le “cattive ragazze” di #Romadicebasta

Il “programma di sviluppo della città 2019/2021”. Era questo l’ordine del giorno dell’incontro fra le promotrici di #Romadicebasta, gruppo di protesta contro i mali della Capitale, e la sindaca Virginia Raggi. Due ore di colloquio nella sala degli Arazzi di Palazzo Senatorio in un clima civile, come lo hanno definito le “cattive ragazze” chiamate a raccolta in Campidoglio. Era stata la prima cittadina, una settimana fa, a invitarle. A due mesi dalla loro manifestazione di malcontento cittadino nella piazza disegnata da Michelangelo che ospita il Comune di Roma. Raggi allora non c’era e di quella piazza, gremita di romani stanchi ed esasperati nel vedere così mal ridotta la loro città, aveva sottolineato soprattutto la presenza di “borse da mille euro”. Alle presunte e contestate borsette firmate stavolta si sono contrapposte delle semplici shopping bag in tela chiara con il logo della pagina Facebook “Tutti per Roma, Roma per tutti”. Dentro, il pacco dono che le ideatrici del gruppo hanno voluto portare alla sindaca per indicare e sottolineare i tanti mali dell’Urbe segnalati da moltissimi cittadini. Emma Amiconi, Francesca Barzini, Roberta Bernabei, Martina Cardelli, Valeria Grilli (mancava solo Tatiana Campioni) arrivano all’appuntamento fissato per le 14,30 di mercoledì 19 dicembre con il loro regalo speciale.